Sistema HACCP semplificato, la delibera 1023/2000

Novembre 30, 2011

Sistema HACCP semplificato, la delibera 1023/2000

Nell’Agosto del 2000 la Regione Puglia con la delibera n° 1023 ha legiferato sull’adozione di sistemi di semplificazione in materia di igiene e sicurezza alimentare da parte di alcune delle Aziende appartenenti all’Industria alimentare.

La delibera quindi nasce da un’attenta analisi ispettiva circa le varie categorie di Imprese e mansioni svolte all’interno delle stesse per poter meglio definire quali fra queste potessero o meno adottare un sistema HACCP semplificato.

Dopo questa attenta valutazione preliminare è stato stilato un elenco completo delle Aziende che potevano adottare un sistema semplificato e che, comunque, avevano l’obbligo di essere in regola con tutta la documentazione richiesta come, per esempio, il registro delle temperature.

La delibera 1023 ha definito quattro diversi gruppi di Aziende che potevano adottare una semplificazione sulla sicurezza alimentare:

  1. Le Aziende in cui non fosse presente in alcun modo manipolazione di alimenti, come tabaccherie, edicole, farmacie …;
  2. quelle in cui non esisteva manipolazione di alimenti ma gli stessi avevano bisogno di particolari temperature dei frigoriferi per la loro conservazione, come i fornitori del mercato ortofrutticolo per esempio;
  3. le Imprese in cui la manipolazione degli alimenti fosse finalizzata alla somministrazione al consumatore finale ma non nel settore della GDO;
  4. le Industrie nelle quali fosse in atto una grande trasformazione degli alimenti a mezzo di temperatura con anche aggiunta di salse e vendita al cliente finale.

Tutte le Aziende appartenenti a una qualsiasi delle quattro categorie sopra citate devono rispondere ad alcuni obblighi precisi fra i quali quello del rispetto dei requisiti minimi strutturali e delle attrezzature, devono, inoltre, individuare le fasi di attività, rappresentando, a mezzo di diagrammi di flusso, i punti critici di controllo eventualmente riscontrati e adottare le relative contro misure.

Ognuna delle Imprese, a seconda della categoria cui risponde, deve redigere l’adeguata documentazione la quale è personalizzata a seconda della categoria stessa di appartenenza.