Approvato nuovo regolamento per le sagre ad Arezzo

Febbraio 29, 2012

Approvato nuovo regolamento per le sagre ad Arezzo

La Giunta Comunale di Arezzo ha approvato all’unanimità un nuovo regolamento volto a migliorare anche la sicurezza alimentare delle sagre che si svolgono nel comune, Giostra esclusa, e nella sua provincia, oltre che restituire le stesse a valori più legati alla tradizione culturale che dovrebbero rappresentare.

Non solo, nello stesso regolamento si è sottolineato come queste debbano avere un carattere occasionale o temporaneo e come gli alimenti che vengono somministrati durante tali eventi debbano essere più legati alla tradizione del territorio e più rispettoso della filiera alimentare corta.

Una normativa necessaria per regolamentare un numero sempre crescente di sagre che spesso nulla hanno a che vedere con la cultura dei luoghi aretini e, soprattutto, rendono difficile il lavoro degli organi preposti al controllo sulla qualità e igiene degli alimenti.

Si è quindi stabilita una durata per questi eventi, le feste di paese saranno organizzate in 12 giornate da poter dividere in 3 distinti periodi, il calendario proposto verrà approvato dalla Giunta Comunale entro il 30 Novembre di ogni anno e verrà dato o meno l’ok su quanto organizzato per l’anno successivo.

Gli organizzatori, in caso di esito positivo alla proposta, dovranno, un mese prima della sagra, presentare al Comune la denuncia di inizio attività di somministrazione temporanea di cibi e bevande, tutti gli addetti che manipolano alimenti dovranno aver seguito un corso HACCP e conseguito il relativo attestato.