Consulenza redazione registro delle temperature

ottobre 03, 2011

Consulenza redazione registro delle temperature

Oltre la redazione del manuale HACCP, il D. Lgs. 155/97 introdusse anche l’obbligo di monitoraggio delle temperature di esercizio dei frigoriferi, spesso strumenti di conservazione degli alimenti che quindi devono sempre garantire la buona conservazione di cibi o bevande che siano.

Tale registro deve riportare regolarmente le temperature che vengono registrate nei vari frigoriferi per confrontare le stesse con quelle rispondenti alla norma, ovviamente, qualora dall’accertamento le temperature risultassero anomale il frigorifero va staccato e rimesso in condizioni di lavorare bene.

La normativa fornisce delle linee guida per far sì che, in linea di massima, i frigoriferi operino nelle migliori condizioni possibili all’interno del magazzino o luogo destinato ad accoglierlo:

  • Corretta ventilazione;
  • temperatura dell’ambiente mai oltre i 25°;
  • i frigoriferi devono contenere alimenti rispettando le capacità di carico del frigo stesso, capacità indicate dal produttore dell’elettrodomestico;
  • l’attività di verifica costante delle temperature deve essere accompagnata da un altrettanto regolare opera di pulizia e disinfezione.

La presenza del registro delle temperature è un aspetto spesso sottovalutato e che mette fuori norma l’Azienda alimentare che, al controllo, ne risultasse sprovvista esponenndola inolere a pesanti sanzioni.

Contatta PMI Servizi S.r.l. per una consulenza sulla redazione del registro delle temperature, metti in regola la tua Impresa alimentare e garantisci la qualità del tuo prodotto!